Rito civile, quando celebra un amico

rito civile amico

Rito civile celebrato da amico

Rito civile celebrato da un amico? Ecco come si fa

Il rito civile celebrato da un amico è da qualche anno riconosciuto anche in Italia e noi ne siamo molto contente! Cosa c’è di più bello, se non si scelgono le nozze in chiesa, di venir uniti per sempre da chi ci ama e tifa per noi?

Il matrimonio civile può essere celebrato da qualsiasi persona maggiorenne che goda di diritti civili, salvo i parenti dei futuri sposi. Ecco cosa bisogna fare. Prima di tutto ci si occupa delle pubblicazioni di matrimonio e a questo punto gli sposi segnalano al Comune la persona che vorrebbero come ufficiante del rito civile. Fissata la data di nozze, l’amico dovrà firmare alcuni documenti necessari per venir nominato a officiare quel matrimonio (e solo quello!). Con fascia tricolore e registro sarà pronto per celebrare il vostro giorno d’amore più bello!

Con un discorso che può durare anche solo 15 minuti fatto di parole d’amore, divertimento, gioia, ricordi, citazioni, il vostro amico potrà regalarvi una delle cose più importanti di un matrimonio: l’affetto, che solo chi ci conosce bene, riesce a restituirci, rendendo indimenticabile quel momento

Come chiedere a un amico di celebrare il nostro rito civile?

Una volta che avete scelto il vostro candidato – una persona davvero cara, che siete certi avrà piacere a essere coinvolta, senza imbarazzo e senza problemi, ma anzi con gioia – arriva il momento importante: chiedergli se vuole essere protagonista del nostro giorno d’amore più bello. Per rendere la richiesta un momento memorabile, affettuoso e divertente, create la giusta atmosfera! Un invito a cena in un posto carino, una vostra foto tutti assieme con un biglietto divertente, un regalo simbolico : sono tanti i modi per condividere questo momento e fare la fatidica domanda: vuoi sposarci?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un tuo commento:

Ricerca per: