Portare in braccio la sposa: tra tradizione e superstizione

perché Portare in braccio la sposaTra gli scatti e le fotografie del matrimonio più celebri c’è proprio quella romantica dello sposo che porta in braccio la sposa, spesso oltre l’uscio di casa. Questa tradizione in realtà ha origini nel passato ed è legato ovviamente ad una superstizione popolare.

Ha origine diversi secoli fa l’usanza di portare la sposa in braccio oltre l’uscio di casa fino alla camera da letto, un’usanza già nota nell’antica Roma dove si credeva che se la sposa fosse inciampata ci sarebbero state nefaste conseguenze. Nel tempo si è passato a credere che questo rito fosse un modo per dimostrare alla sposa che il marito si sarebbe occupato di lei proteggendola. La leggenda narra di spiriti negativi sull’uscio di casa con il desiderio di far cadere la sposa! Portare in braccio la sposa in casa

Di recente si sta tornando a riprendere tutte queste tradizioni volendo portare in luce proprio le origini e le superstizioni più antiche. I migliori fotografi scelgono addirittura pose buffe o altre più romantiche in cui immortalare questa scelta di portare la sposa in braccio.  Inoltre anche la credenza di varcare la soglia con il piede sinistro era considerato un pessimo augurio; noi alle superstizioni non crediamo… ma meglio non rischiare!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un tuo commento:

Ricerca per: