Come organizzare al meglio il tuo matrimonio con rito civile

organizzare matrimonio

organizzare matrimonioSei alla ricerca di consigli utili, accorgimenti e idee per preparare al meglio la tua cerimonia civile? Ecco tutti i dettagli per organizzare al meglio una cerimonia civile, semplice ma d’effetto. Se avete deciso di convolare a nozze ma la vostra scelta ricade su una cerimonia civile in comune, abbiamo raccolto per voi alcune informazioni utili per organizzare al meglio il vostro matrimonio, tenendo conto di tutti gli iter necessari.

  • Celebrazione del rito: il matrimonio civile viene normalmente celebrato dal Sindaco o da un suo delegato (specialmente nei centri urbani più grandi) nella casa comunale, in un’apposita sala (ma è anche possibile richiedere che il rito venga celebrato in una location particolare, scelta dagli sposi). Secondo la legge è anche possibile richiedere che il rito venga ufficializzato da una persona specifica, purché maggiorenne e nel pieno possesso dei diritti civili (Decreto presidenziale 396/2000 art. 1, comma 3). È richiesta, inoltre, la presenza di due testimoni maggiorenni.
  • I documenti: recentemente l’iter burocratico da seguire è stato enormemente semplificato, grazie alla legge Bassanini 13.05.97 n. 127 ed all’informatizzazione degli enti comunali. La legge prevede che gli sposi si presentino presso gli uffici del comune nel quale verrà ufficializzata la cerimonia, con un documento d’identità valido, per dichiarare in carta semplice la loro volontà di sposarsi.
  • Il rito civile: se siete arrivati fin qui, significa che probabilmente sapete molto bene di cosa stiamo parlando e la decisione di sposarvi non contempla una celebrazione religiosa, indipendentemente dal vostro credo. Il matrimonio civile viene celebrato per suggellare i diritti ed i doveri che scaturiscono da un accordo civile e si tratta di un rito spesso di breve durata ma che, comunque, può avere i suoi aspetti emozionanti. Se potete, cominciate ad organizzarvi tre mesi prima della data fissata, per arrivare preparati e sereni ad uno dei giorni più belli della vostra vita.

matrimonio-sposi

  •  Le tempistiche: potete scegliere di celebrare il vostro matrimonio nel comune di residenza di uno dei due sposi o in un comune a vostra scelta, previo nulla osta del comune di residenza. Nel momento in cui viene effettuata la richiesta è necessario consegnare un estratto dell’atto di nascita per uso matrimonio ed un certificato di residenza, di cittadinanza ed una dichiarazione di stato libero. Il comune provvederà ad emettere le pubblicazioni, segnalando anche la data prevista per le nozze. Le pubblicazioni vengono solitamente affisse dal comune in un’apposita bacheca visibile al pubblico e vengono mantenute per 8 giorni, al termine dei quali sarà possibile ritirare il certificato di nullaosta. Il matrimonio deve essere celebrato entro 180 giorni dalla data delle pubblicazioni.
  • La cerimonia: il rito civile, come abbiamo già detto, è di breve durata e prevede alcuni punti essenziali:
    – Una breve introduzione da parte del celebrante.
    – La lettura degli articoli del codice civile inerenti l’unione in matrimonio.
    – Le domande di rito.
    – L’eventuale scambio degli anelli.
    – La firma dei registri da parte di sposi e testimoni.
  • Qualche informazione in più: alcuni comuni prevedono giornate particolari dedicate a chi desidera qualche informazione aggiuntiva riguardo agli obblighi ed agli effetti che scaturiscono dal matrimonio civile. Si tratta di iniziative utili per far comprendere meglio il valore delle unioni civili ed i relativi diritti.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un tuo commento:

Ricerca per: