Le Scarpe della Sposa. Un compromesso tra comfort ed eleganza

consigli scarpe sposaDopo diverse crociate presso i vostri atelier preferiti, con a seguito mamma, zia, suocera e testimoni, avete finalmente scelto il vostro abito, quello che sognavate fin da bambine. Bene, perché ora è il momento di abbinarci un paio di scarpe che dovrete indossare per parecchie ore e con cui dovrete camminare e, nella maggior parte dei casi, anche ballare.

Trovare le scarpe perfette per il grande giorno non è una missione così facile. Innanzitutto, non bisogna cadere nell’errore di acquistarle prima dell’abito, perché devono comunque abbinarsi perfettamente allo stile che avete scelto. E poi, neanche sottovalutarle come accessorio per il semplice fatto che, per la maggior parte del tempo, vengono nascoste dal vestito, perché invece sono molti i momenti in cui le scarpe sono in bella vista, primo fra tutti quando salite e scendete dalla macchina e quando vi inginocchierete all’altare.

Quindi le scarpe che sceglierete dovranno essere senz’altro belle, ma soprattutto comode! Quello della comodità è senza dubbio uno degli aspetti fondamentali da valutare nella scelta. Non è assolutamente consigliabile per la sposa avere un viso sofferente per tutto il tempo del ricevimento o camminare come se avesse bevuto troppo!

Nel caso siate tacco 12 dipendenti e siate comunque abituate ad indossarli abitualmente, anche fini e molto alti, non dovreste avere problemi, anche se dovete sempre tenere a mente che quello del vostro matrimonio non sarà un giorno come gli altri! In caso contrario, se però non volete rinunciare ad un po’ di altezza, la moda degli ultimi anni per fortuna può aiutarvi, perché tutti i maggiori marchi del settore propongono scarpe con plateau e tacchi più larghi che assicurano una stabilità maggiore a chi non si senta a proprio agio su quelli più classici.scarpe matrimonio chiuse

Se invece siete tipe da ballerina, troverete tante versioni eleganti che potrete abbinare al vostro abito, potendo optare anche su di un modello cucito su misura con la stessa stoffa del vestito. Da evitare sandali con troppe stringhe che nel corso della giornata potrebbero provocarvi ferite insopportabili. E per chi non avesse una caviglia proprio sottilissima, non perdete neanche tempo a provare modelli che siano dotati di cinturini perché il risultato non sarebbe dei migliori. In ogni caso, potrete sempre aiutarvi con cuscinetti in gel e cerottini trasparenti da posizionare in maniera strategica.ballerine-sposa

Ovviamente, una volta individuato il modello che fa al caso vostro, è importante scegliere accuratamente anche il materiale, per il quale si dovrà considerare la stagione e anche la location del matrimonio. Non è infatti consigliabile scegliere un modello in tessuto e tacco fino per un ricevimento che in gran parte si svolgerà su di un giardino.

Un altro utile consiglio da seguire durante la scelta delle scarpe è quello di provarle per più di qualche minuto. Non abbiate fretta, fatevi una passeggiata dentro il negozio per capire se effettivamente quella scarpa si adatta al vostro piede e se al contatto con il suolo sia comoda come sembra. Ultima raccomandazione fondamentale, non lasciatele nella scatola fino a qualche ora prima del matrimonio, indossatele in casa anche prima, in modo da capire se, a lungo andare, è necessario rimediare con un cerottino per proteggere un determinato punto.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un tuo commento:

Ricerca per: