Ad ogni momento del matrimonio la propria musica.

musica matrimonio

musica-matrimonio-ridimUn ricevimento di matrimonio senza musica sarebbe come una giornata al mare senza sole…una festa non potrebbe essere tale senza la musica in sottofondo che ne scandisce ed enfatizza i vari momenti, è per questo che è necessario organizzarsi per tempo e scegliere lo stile della musica che accompagnerà ogni instante del vostro matrimonio. Anche se la musica è un qualcosa che generalmente provoca piacere a chi la ascolta….durante un ricevimento di matrimonio una musica inadatta, nel momento sbagliato, magari ad alto volume potrebbe provocare esattamente l’effetto opposto.

Normalmente durante la cerimonia religiosa o il rito civile non sono molti gli spazi che prevedono la musica e comunque è consuetudine che gli sposi prendano accordi con il sacerdote o con l’ufficiale di stato civile sul tipo di musica da suonare. Se la chiesa in cui si celebra il matrimonio è dotata di un organo, allora siete fortunati perché dovrete solamente ingaggiare un musicista, magari quello che normalmente suona in quella chiesa, e concordare con lui le musiche da suonare…quella dell’entrata della sposa è quella su cui ci può sbizzarrire maggiormente. Altrimenti chitarra, archi o quant’altro sia di vostro gradimento…purchè non vi sposiate in silenzio!

Una volta diventati marito e moglie invece potrete sfogare tutta la vostra fantasia musicale durante il ricevimento e divertirvi insieme ad amici e parenti sulle note delle vostre melodie preferite.

Bisogna però sempre mettere in atto alcuni piccoli accorgimenti, in alcuni momenti più che in altri. Per esempio durante l’aperitivo, mentre tutti gli invitati aspettano che gli sposi abbiano finito il servizio fotografico per fare il loro ingresso, la musica dovrà essere di intrattenimento, quindi abbastanza soft per non disturbare troppo la possibilità di conversare.

Durante il pranzo o la cena vera e propria, invece, la musica potrebbe addirittura non esserci o quantomeno il volume deve essere estremamente basso …assicuratevi che non ci siano tavoli posizionati proprio in prossimità delle casse audio, non piace a nessuno mangiare senza riuscire a capire quello che dicono i commensali!

Finito il pasto, invece, tra il momento dei dolci e il taglio della torta e poi fino a quando vi è consentito, è finalmente l’ora di divertirvi come meglio credete, quindi musica dal vivo, rock n’rool, cover, musica anni ’70 e chi più ne ha più ne metta. Dopo la musica romantica e d’effetto che suonerà durante il taglio della torta e il primo ballo lento dedicato agli sposi, basta smancerie è cosa buona e giusta scatenarsi e coinvolgere tutti gli invitati in balli e brindisi, come se non ci fosse un domani!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un tuo commento:

Ricerca per: