Matrimonio a casa? Ecco come organizzare un ricevimento fai da te

ricevimento fai da te

matrimonio-fai-da-te-topOgni casa, in realtà, può essere trasformata in una splendida location, adatta ad ospitare un ricevimento di matrimonio. Bastano pochi consigli e tanta creatività.

La decisione di sposarsi spesso è accompagnata da un momento di grande euforia. Ma non sempre questa sensazione di estasi e benessere si prolunga nel tempo, perché i preparativi sono impegnativi e spesso le spese da sostenere non sono proprio alla portata di tutti.

Per questo motivo sono sempre di più le coppie di futuri sposi che scelgono di organizzare il proprio ricevimento (e a volte anche la cerimonia) a casa. Le motivazioni possono essere differenti ma si tratta spesso di una scelta legata al budget ed al desiderio di una cerimonia più raccolta ed informale.
Quindi, se anche tu sei di questa idea, non pensarci due volte, perché…si può realmente fare!

Che si tratti di casa tua o della dimora di parenti che mettono a disposizione i propri ambienti, l’organizzazione di un ricevimento di nozze a casa è un’impresa divertente e creativa che vale la pena di essere vissuta in maniera allegra, senza preoccuparsi in maniera particolare di preventivi e spese impreviste. Non dimenticare però che trasformare una casa in una location adatta a ricevere un buon numero di ospiti è un’attività che deve essere programmata per tempo.

Vediamo ora quali sono le caratteristiche principali che un’abitazione deve avere per poter ospitare un evento come un matrimonio e diamo uno sguardo alle decorazioni essenziali che non possono proprio mancare per creare un’ambientazione magica, raccolta ed accogliente.

  • La casa che pensate di utilizzare per organizzare il ricevimento del vostro matrimonio deve avere dimensioni ampie e, possibilmente, avere un grande salone accogliente.
  • La casa selezionata deve avere, se possibile, uno spazio esterno (un terrazzo o un giardino) per dare agli ospiti l’opportunità di svagarsi e passeggiare all’esterno, specialmente se la cerimonia si svolge d’estate.
  • All’interno della casa devono essere predisposte delle zone comuni adibite a guardaroba, affinché gli ospiti possano posare i propri oggetti personali o il vestiario, da recuperare poi agevolmente alla fine della serata.
  • Diverse zone della casa invece devono essere rese inaccessibili, affinché non si crei troppa confusione in casa
  • I bagni devono essere ben segnalati per evitare richieste reiterate da parte degli invitati che non conoscono la predisposizione degli ambienti. All’interno i locali devono essere riforniti degli accessori necessari: carta igienica, sapone, asciugamani o salviette usa e getta, bidone dei rifiuti. Se possibile, è bene individuare una persona che si occupi di mantenere i locali puliti e in ordine.
  • Se il ricevimento è semplice ed avete predisposto un buffet in autonomia, ricordatevi di allestirlo per tempo. Fatevi aiutare da amici e parenti in modo da non dovervi occupare della gestione della giornata dopo la cerimonia.
  • Se avete scelto di utilizzare un catering, ricordatevi di mettere a disposizione del personale tutto il necessario: dalla predisposizione dei tavoli ai locali dove cucinare e predisporre i piatti.
  • Verificate per tempo, tramite un sopralluogo (se non si tratta ovviamente di casa vostra), che tutto funzioni: dalla luce al gas al riscaldamento, se necessario.

Organizzare un ricevimento di nozze a casa è una scelta unica e particolare che lascia ampio spazio alla creatività. Si tratta, inoltre, di un’ottima occasione per risparmiare e per accogliere i propri cari in maniera semplice ed estremamente piacevole.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un tuo commento:

Ricerca per: