Cosa prevede il Galateo a proposito dei costi del matrimonio.

galateo matrimonio

È cosa comunemente nota che quando si deve organizzare un matrimonio i costi da sostenere sono molti e, in alcuni casi, molto elevati. Ovviamente c’è anche chi, optando per un ricevimento semplice e senza troppe pretese, al quale parteciperanno solo i pochi parenti e gli amici più stretti, riuscirà a contenere i costi e a spendere il minimo indispensabile. Fatto sta però che location, abito, bomboniere, fotografo, partecipazioni e segna posto, addobbi floreali, intrattenimento musicale e chi più ne ha più ne metta, sono nella maggior parte dei casi i costi che si devono affrontare per organizzare il giorno delle nozze, e possono essere più o meno alti ovviamente in base al tipo di scelta. Diciamo che il mercato che comprende tutto ciò che ruota intorno all’organizzazione di un matrimonio, fortunatamente, propone una scelta abbastanza ampia che consente sia di spendere troppo che di spendere il giusto!

Detto questo, se non siete una coppia moderna che ha intenzione di dividere equamente a metà tutte le spese necessarie per l’organizzazione del vostro matrimonio e volete invece seguire meticolosamente quanto prevede la tradizione in merito alla ripartizione, tra le due famiglie, dei vari costi, vi sarà utile conoscere quanto dice il galateo del matrimonio proprio in merito a chi e per cosa deve sostenere i costi del matrimonio.

Allora il galateo elenca dettagliatamente tutte le voci di costi che dovrebbe sostenere gli sposi con le rispettive famiglie. Cominciamo con la famiglia della sposa che, secondo la tradizione, dovrebbe sobbarcarsi le seguenti spese: partecipazioni e inviti e quindi tutte le spese tipografiche, bomboniere, abito della sposa (che quindi non spetta alla suocera!), corredo, spese di tutta la cerimonia, dagli addobbi floreali fino al ricevimento compresa l’offerta per la Chiesa, abiti di damigelle e paggetti, auto che trasporta la sposa, servizio fotografico, intrattenimento musicale e, per finire, acquisto del mobilio per la camera da letto ad eccezione del materasso. Alla famiglia dello sposo quindi spetteranno il costo delle fedi nuziali, il bouquet della sposa, i fiori all’occhiello, l’automobile che lo condurrà in chiesa, il viaggio di nozze e, dulcis in fundo, l’acquisto della casa coniugale con tanto di arredamento ad eccezione della camera da letto per la quale dovrà acquistare soltanto il materasso.

Detto questo, soprattutto se siete lo sposo della situazione, forse non è così “conveniente” fare i tradizionalisti ed è forse proprio questo il motivo per il quale, al giorno d’oggi, le famiglie scelgono di dividere più o meno equamente tutte le spese o, quanto meno, in base alle reali disponibilità economiche di ciascuna famiglia!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un tuo commento:

Ricerca per: