Alcune piccole scaramanzie per gli sposi.

cose-sposa

Chi non ha mai sentito la propria nonna dire “Di Venere e di Marte non si sposa e non si parte”, oppure ricordarvi di avere messo da parte un oggetto simbolico che la sua nipotina prediletta dovrà portare con sé il giorno del proprio matrimonio? Ebbene sì, ci sono tanti piccoli gesti scaramantici e una serie di avvertimenti che anche gli sposi più scettici preferiscono seguire, per avere la certezza che tutto andrà per il meglio e che il malocchio rimarrà lontano dal proprio matrimonio.

Innanzitutto ci sono le credenze che riguardano l’abbigliamento della sposa, o meglio, gli oggetti o gli indumenti che dovrà portare con sé il giorno delle nozze. Solitamente queste sono quelle che, bene o male, molte spose cercano di seguire, forse anche per il fatto che non è difficile reperire il necessario e poi anche perché gli oggetti in causa hanno un valore affettivo.

Quindi, la sposa deve necessariamente portare con sé cinque cose ben precise:

  • Una cosa vecchia, simbolo dell’importanza della propria vita passata, quella precedente al matrimonio. Bisogna fare tesoro di tutte le esperienze passate che ci serviranno ad affrontare al meglio la nuova vita matrimoniale.
  • Una cosa nuova, ovviamente come simbolo della nuova vita che ci aspetta.
  • Una cosa prestata, è in questo caso che spesso entra in gioco la nonna che da sempre conserva un oggetto da regalare alla propria nipotina, per simboleggiare che le persone care le resteranno vicine anche nel cammino che sta per intraprendere.
  • Una cosa regalata, in segno di affetto da parte di chi ci ama.
  • Una cosa blu, colore che normalmente la tradizione affida alla giarrettiera che indossa la sposa come simbolo della sua sincerità e della sua purezza.

E poi c’è la credenza più diffusa, quella che nessuno si sogna di sfidare, che consiste nel divieto assoluto per il futuro marito di vedere l’abito della sposa prima del momento della cerimonia…si dice che in caso contrario una sfortuna immensa perseguiterebbe i poveri sposi. Ancora un’altra antica tradizione secondo la quale la sposa che non resiste alla tentazione di guardarsi allo specchio prima del matrimonio, per farlo deve togliersi qualcosa, come una scarpa, un guanto ecc. Oppure, quella meno conosciuta che riguarda invece le fedi nuziali le quali, nel male augurato caso in cui dovessero cadere durante la cerimonia, per eliminare il potente maleficio che si è abbattuto sulla ignara coppia di sposi, devono essere raccolte solamente dal prete o dall’Ufficiale di Stato Civile che celebrano il matrimonio.

Che ci crediate o meno, le tradizioni e le credenze legate al matrimonio sono moltissime, quindi se siete anche solo un po’ scaramantici, il consiglio è quello di farvi una bella chiacchierata con vostra nonna, lei sicuramente saprà istruirvi a dovere su come non sfidare la buona sorte!

sposa

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un tuo commento:

Ricerca per: