Un matrimonio …in giallo

matrimonio-in-giallo

Parliamo spesso di matrimoni a tema, ma la maggior parte dei matrimoni non ha un tema vero e proprio, bensì un colore che faccia da filo conduttore per tutto l’evento, dagli abiti, ai fiori, passando per allestimenti e confetti.

Il colore dominate del vostro evento traccerà la personalità delle nozze e per questo dovrebbe rispecchiare la vostra indole, il vostro gusto oltre a contestualizzarsi al meglio con la stagione e la location prescelta per le nozze.
Se il vostro mood e ciò che vorreste trasmettere attraverso il vostro matrimonio sono energia, allegria, positività, vitalità ed un tocco di sana e frivola freschezza il nostro consiglio non può che essere quello di optare per il giallo!

Il giallo, in tutte le sue sfumature dalle più accese alle più delicate, è un colore davvero originale, spesso snobbato dagli sposi ma che, invece, può rappresentare da solo quel tocco di originalità ed al contempo di classe capace di stupire tutti i vostri invitati.
Il giallo ci porta subito con la mente alle stagioni più calde, ai fiori primaverili (perfetto per un matrimonio che diventi un inno alla donna, pieno di mimose), ai limoni, ma ancor prima al sole! E’ un colore che sprigiona energia e positività, perfetto per matrimonio all’insegna della vitalità e della spensieratezza, ma senza mai perdere l’irrinunciabile eleganza che ogni cerimonia di nozze ed ogni ricevimento dovrebbero avere.

Se è vero che il giallo, magari unito al bianco, si sposa benissimo con i matrimoni primavera-estate, non dimenticate che insieme al rosso è il colore principe della stagione più romantica e cromaticamente variopinta dell’anno, ovvero l’autunno. Quindi, inverno a parte, diciamo che non avrete problemi nel contestualizzare il vostro matrimonio in giallo con la stagione scelta per le vostre nozze.
Di certo le location che di più si prestano a questo colore sono quelle immerse nelle natura, dando un taglio country chic all’intero evento, eppure alcune tonalità molto accese di giallo possono integrarsi benissimo anche in strutture moderne, minimali, in cui il bianco sia il colore predominante.
Il giallo è anche luce, quindi non dimenticatevi di giocare molto con luci naturali e/o artificiali, in modo da trasformare questo colore in un tema portante dell’intero evento, sotto ogni punto di vista.

Giallo pastello, giallo crema, giallo ambra, giallo vaniglia, giallo limone, giallo charteuse, giallo senape, giallo ocra, insomma ce n’è davvero per tutti i gusti, ma starà a voi scegliere quella più adatta al vostro evento.

Per quanto riguarda gli abiti da sposa e da sposo, basteranno piccoli tocchi di colore per rendere il vostro look perfetto per un matrimonio in giallo, come un nastro sulla vita della sposa ed una pochette o una cravatta per lo sposo, il tutto armonizzato dal bouquet di fiori prevalentemente gialli e da una bottoniera total yellow. Consigliamo di optare per un abito bianco per la sposa e per un abito grigio chiaro o blu per lo sposo, per avere un effetto davvero elegante in abbinamento ai dettagli gialli. Alle damigelle spetterà vestirsi in totalmente di giallo.

Non dimenticate di far realizzare una wedding cake con dettagli gialli su fondo bianco o, magari, totalmente gialla (il nostro consiglio è di scegliere un fondo bianco, per non perdere d’eleganza), in abbinamento ad uno sweet table pieno di cup cakes, biscottini, dolci e sweeties bianchi e gialli.

Lo stesso varrà per bomboniere e confetti che concluderanno in bellezza il vostro matrimonio in giallo.

Concludiamo con un’idea originale rappresentata dalla possibilità di giocare con la parola “giallo”, dando al matrimonio una connotazione “misteriosa” ed avvincente, organizzando un “matrimonio con delitto”, ovvero una rappresentazione teatrale alla stregua delle divertentissime e coinvolgenti cene con delitto. Il tema del “giallo” potrà essere ripreso anche nei vari dettagli dell’evento, con libri integrati negli allestimenti ed un tableau de mariage con nomi che riprenderanno noti titoli di gialli dei più famosi autori.

Che ne pensate?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un tuo commento:

Ricerca per: